Sono Fernanda Wittgens. Una vita per Brera

di Daniela Annaro, , pubblicato il 28 Settembre 2018

Prima donna in Italia direttrice di un museo, la Pinacoteca di Brera. Antifascista finita in carcere per la sua opposizione al regime. Sovrintendente con una visione straordinariamente moderna della socialità dell'arte. Dobbiamo a lei la rinascita del museo milanese, il recupero del Cenacolo vinciano e, più in generale, la difesa del patrimonio artistico lombardo. La complessa vicenda biografica di Fernanda Wittgens rivive nelle intense pagine firmate dalla storica dell'arte Giovanna Ginex.

https://memomi.it/musei/sono-fernanda-wittgens-una-vita-per-brera
Luoghi e leggende dello sport cittadino, che molto spesso sono diventati icone internazionali. Una storia che in alcuni casi risale a ben prima del Novecento e che è fatta anche di tradizioni e imprese familiari.
La nascita del Corriere della Sera, le prime trasmissioni RAI dalla Torre Branca, ma anche la prima radio libera e Luca Comerio, il primo cineoperatore che l'Italia ha avuto. La storia della comunicazione dal punto di vista di Milano.
Milano come la conosciamo oggi è nata dall’aggregazione al centro cittadino di alcuni comuni fuori dalle antiche mura: nel 1873 furono uniti "i Corpi Santi" e nel 1923 altri undici borghi limitrofi. Quartiere dopo quartiere, Milano è diventata metropoli.
Duemila anni di storia del cristianesimo hanno lasciato segni significativi a Milano. Un viaggio alla scoperta delle chiese che costellano la città, dagli edifici sacri più famosi a veri e propri gioielli nascosti...
La memoria è profonda ma fragile, legata ai supporti ma anche alle persone. MemoMi entra negli archivi storici e offre uno sguardo privilegiato dei luoghi dove si conservano la memoria e le radici del nostro presente.
Le storie, i luoghi e i percorsi delle personalità che, attraverso i secoli, hanno fatto di Milano uno dei centri artistici più importanti a livello nazionale.