Writers for writing - Arte tra sport e legalità

Sette giorni per trasformare un muro di cinta anonimo e scrostato in un'opera d'arte vitale e altamente simbolica. Si chiama ' "Writers on writings" il progetto nato da un'idea della Fondazione Pasquinelli con il supporto dell'Accademia di Brera. 
L'opera, realizzata su una sezione del muro di cinta del Tennis Club Milano Alberto Bonacossa, ha coinvolto tre street artis - Kayone, Korvo Korax e Stefano Phen - che hanno liberamente interpretatato il tema "sport, regole e legalita' ". Graffiti ma anche testi scultorei i cui contenuti sono stati curati da Gherardo Colombo, che dopo essersi dimesso dalla magistratura, continua la sua battaglia di civilta' e legalita' spiegando ai giovani l'importanza delle regole

La rinascita del Diurno

C’è chi torna a casa, chi va ad un appuntamento di lavoro. Per molti viaggiatori fermarsi per qualche ora all’albergo diurno per rimettersi in sesto e’ un piacere e quasi una consuetudine. Cancellati dalla modernita, questi luoghi, ormai esistono solo nei ricordi. A Milano ce n’e’ ancora uno, dimenticato o meglio nascosto sotto il marciapiede di piazza oberdan.. E’ l’albergo Diurno Venezia, costruito negli anni 20.

Santo Sepolcro

Il complesso del Santo Sepolcro sorge nel luogo in cui la tradizione pone il vero centro di Milano, dove cardo e decumano si incontravano. Un libro aperto sul passato che racconta tante storie, dalla devozione medievale per la terra Santa alla Milano di Carlo e Federico Borromeo. Un frammento di Gerusalemme a due passi dal Duomo.

Il quartiere operaio di Via Solari

È il 1905 quando la Società Umanitaria affida all'architetto Giovanni Broglio il compito di costruire un quartiere operaio. Non più case sovraffollate e insalubri per la classe proletaria, ma appartamenti dignitosi ed equipaggiati, inseriti in un contesto di autogoverno e di condivisione. Un esperimento destinato a rivoluzionare l'edilizia popolare.

Franco Cerri

Novant'anni a tempo di jazz. Franco Cerri è considerato uno dei migliori chitarristi jazz italiani, ha suonato con Chet Baker, Billie Holiday e George Benson solo per citarne alcuni.Talento autodidatta, viene scoperto da Gorni Kramer che lo vuole subito nella sua orchestra. Paradossalmente, la vera celebrità arriverà quando viene scelto come testimonial per la pubblicità di un detersivo...

Milano-Auschwitz. Il viaggio di Liliana Segre

30 gennaio 1944, dal binario 21 parte un treno, destinazione Auschwitz. Liliana Segre, sopravvissuta al campo di sterminio nazista, ci racconta la sua infanzia negli anni Trenta a Milano durante il periodo delle leggi razziali, l'arresto e la deportazione insieme al padre Alberto, avvenuta alla Stazione Centrale, dove dal binario 21 partivano i convogli diretti ai campi di sterminio nazisti...

Video del giorno

Racconti